link base
logo carrozzeria sandri chi siamo servizi prodotti foto normativa contatti
interspazio
interspazio
Come compilare il modulo blu (CAI)  

Un picolo aiuto per capire come compilare correttamente il modulo blu

l modulo blu, noto anche come modulo e/o constatazione amichevole d’incidente, è il documento con il quale è possibile effettuare la denuncia di un sinistro.
Tramite il Modulo Blu puoi “fotografare” la scena dell’incidente e fornire una versione precisa e corretta della dinamica, infatti una constatazione amichevole ben compilata è sicuramente il primo elemento che facilita, semplifica e velocizza la gestione del sinistro.
Segui le istruzioni riportate sull’ultima pagina del modulo blu ed utilizza i dati presenti sui documenti di entrambi i conducenti e di entrambi i veicoli.

La compilazione completa del modulo Blu e la sottoscrizione da parte dei due conducenti coinvolti ti permette di semplificare ed accelerare le pratiche di risarcimento dei danni subiti, inoltrando richiesta di rimborso alla tua compagnia di assicurazione invece che all’assicurazione del veicolo responsabile ai sensi della procedura di risarcimento diretto.

Il vantaggio di utilizzare il C.A.I. sta nella rapidità di risoluzione per la controparte lesa, con l’indennizzo diretto dei danni al veicolo da parte della propria compagnia di assicurazione, che si rivarrà successivamente e in sedi appropriate con la compagnia di chi ha la responsabilità dell’incidente.

DESCIZIONE DEL MODULO C.A.I.
Il modulo, che è possibile scaricare gratuitamente, è formato da diversi fogli: il primo, quello colorato, e un altro in copia carbone. Ogni automobilista ha il proprio modulo ma in caso di incidente tra due veicoli è sufficiente e necessario compilarne solo uno (può essere fornito indifferentemente da uno dei conducenti): i due fogli, infatti, dopo la compilazione vanno staccati per essere consegnati alle rispettive assicurazioni.
È importante che i fogli siano perfettamente uguali: se dopo averli staccati si inseriscono segni o altro si rischia di invalidarli.
Se l’incidente coinvolge più automobili, invece, si utilizzano più moduli.

Scarica il modulo C.A.I. (formato PDF)

Non hai Acrobat Reader? Scaricalo

COME SI COMPILA
Il modulo blu deve essere compilato in tutte le sue parti.

PARTE SUPERIORE DEL FOGLIO.
Nel primo riquadro in alto a sinistra va inserita la data e l’ora dell’incidente. A seguire, bisogna indicare il luogo dove è avvenuto l’incidente, la presenza o meno di feriti, di danni materiali e di testimoni (sezioni 1, 2, 3, 4 e 5)

VEICOLI.
La compilazione di queste sezioni è indifferente nel senso che, ognuno dei veicoli può compilare ugualmente la parte blu o quella gialla.

Sezione 6:

qui vanno inseriti i dati dell’assicurato;

Sezione 7:

in quest’area va indicato il tipo di veicolo, specificando anche i dati di un eventuale rimorchio;

Sezione 8: è dedicata ai dati dell’assicurazione, visibili anche sul proprio certificato di assicurazione. Oltre alla denominazione non bisogna dimenticare il numero di polizza, il periodo di validità della stessa, il nome e l’indirizzo dell’agenzia che l’ha rilasciata. Bisogna anche barrare la casella corrispondente relativa al tipo di copertura della polizza assicurativa.
Sezione 9: contiene i dati del conducente. È qui che devono essere indicati anche i dati relativi alla propria parente di guida. Il conducente, ovviamente, può anche non coincidere con l’assicurato;
Sezione 10: i tre veicoli disegnati servono ad indicare approssimativamente il punto in cui il proprio veicolo ha subito l’urto iniziale ( è sufficiente mettere una piccola freccia sul rispettivo veicolo)
Sezione 11: queste poche righe servono alla descrizione approssimativa dei danni. Se non siete sicuri della quantità di danni subiti (magari è notte e la scarsa visibilità non aiuta) o se non si vuol rischiare di omettere danni di cui ci si accorge soltanto in seguito (ad esempio i danni interni, non visibili ad occhio nudo), si può inserire, dopo la descrizione, la dicitura “con riserva”.

PARTE CENTRALE DEL MODULO
La sezione 12 è una di quelle che richiede maggiore attenzione, in quanto comprende una serie di caselle vuote con le rispettive definizioni che aiutano a capire meglio lo svolgimento del sinistro. Ogni conducente segna una o più caselle e il numero totale delle caselle barrate va indicato alla fine della lista, nello spazio contrassegnato dalle due frecce scure.

PARTE BASSA DEL MODULO.
Sezione 13:

questa zona serve per spiegare la dinamica dell’incidente. Bisogna disegnare, in particolare, l’andamento della strada, la direzione dei veicoli, la loro posizione al momento dell’urto, la presenza di segnaletica orizzontale e verticale e i nomi delle strade;

Sezione 14: è dedicata alle osservazioni oggettive;
Sezione 15: in questo spazio va inserita la firma dei conducenti. Se entrambi sono d’accordo con quanto scritto, si procede alla constatazione amichevole (il rimborso dei danni da parte delle assicurazioni, in questo modo, sarà più rapido). Se uno dei due conducenti non è d’accordo con quanto indicato può evitare di firmare ma deve compilare necessariamente il modulo con i suoi dati.

L’altra parte del foglio ha il titolo “Altre informazioni”: bisogna indicare, in particolare, l’eventuale intervento delle autorità, la targa dei veicoli, i dati dei testimoni, del proprietario dell’automobile e l’eventuale presenza di feriti.

Fare estrema attenzione all’inserimento dei numeri di targa e dei riferimenti personali dei conducenti; una colonna centrale con opzioni multiple che servono a descrivere la modalità del sinistro, bisogna sbarrare l’opzione con una X dal lato del conducente responsabile dell’incidente; Uno spazio quadrettato posto sulla parte inferiore del modulo è da utilizzarsi per realizzare uno schizzo sommario della modalità con la quale si è svolto il sinistro; per finire la parte più importante l’apposizione in calce delle firme dei due conducenti, è infatti la condizione essenziale perché certifica da ambo le parti l’accettazione delle dinamiche esposte.

LE FIRME
Il modulo blu va firmato possibilmente da entrambi i conducenti coinvolti nel sinistro, infatti la firma congiunta del modulo ti garantisce una gestione più semplice della pratica e tempi di risarcimento più rapidi.

CODICE STRADALE
TABELLA PUNTI PATENTE
IN CASO DI INCIDENTE

Le regole sulle strade italiane cambiano continuamente. Scarica il Codice della Strada. Per sapere esattamente cosa dice la legge.

hai commesso un'infrazione? Voi sapere quanti punti ti vengono detratti dalla patente? Scarica la tabella per conoscere esattamente per ogni infrazione, quanti punti vengono decurtati.

Capita spesso di assistere impotenti a incidenti o eventi traumatici. E’ importante in questi momenti non perdere la calma e sapere, sia cosa fare, ma anche cosa non fare se vi capita di assistere a un incidente. Che abbiate seguito un corso di primo soccorso oppure no, le cose che potete fare per aiutare eventuali feriti sono poche e semplici, ma importantissime per la salvezza.
VAI AL CODICE
VEDI LA TABELLA PUNTI
VEDI I NOSTRI CONSIGLI
interspaziointerspazio
soccorso stradale
interspazio
normativa e utilità carrozzeria
consigli per mantenere la tua auto in ottime condizioni offerte

 

Copyright © 2011 CARROZZERIA SANDRI S.n.c. - Tutti i diritti riservati - grafica by Giovanni P.